Vendere casa con le profezie autoavveranti

Pubblicato il 22 Marzo 2019 | Autore Rolando

Si legge in 4 minuti

Ecco come annientare le Pippe Mentali del potenziale acquirente e convincere chiunque entri in casa tua a comprare, anche se ormai sono mesi – o addirittura anni – che il tuo immobile è in vendita e nessuno se lo fila.

Impara a padroneggiare questo singolo concetto e vendere casa diventerà un gioco da ragazzi!

annienta le pippe mentali del potenziale acquirente e sfrutta a piena potenza la profezia autoavverante che ti consentirà di vendere casa – immagine dal film X-Men

Vendere casa di questi tempi è – diciamocelo – un gran bel problema.

Troppe case in vendita e troppe poche persone effettivamente interessate a comprarne una.

Potrà mai essere la tua? Mah, chi lo sa…

Solo una cosa è certa al 100%!

Siamo nella sciagurata situazione in cui le persone possono tranquillamente permettersi di dire:

“Non mi fai lo sconto in questo modo qui? Mi compro un’altra casa… qual’è il problema?”

Inutile sottolineare che, se vuoi vendere casa, questa cosa non deve succedere!

Specialmente se rientri nella categoria di persone che preferisco.

Ovvero, coloro che devono vendere casa:

  • Alla velocità della luce
  • E ad un prezzo folle rispetto alla media del mercato immobiliare

Occhio a non fraintendermi però…

Non mi sto burlando di questo tipo di persone… sono sul serio le persone che adoro maggiormente!

Sono proprio loro i nostri clienti, anzi… sono le uniche persone per le quali accettiamo di lavorare!

Vendere casa ad un prezzo elevato in tempi risicati è la nostra specialità!

Ed ora ti spiego anche – a grandi linee – uno dei concetti che utilizziamo per ottenere sistematicamente questo risultato!

Sto parlando di un buon vecchio difetto di fabbrica di noi esseri umani, chiamato “Profezia Autoavverante”!

La profezia autoavverante che NON ti farà vendere casa

vendere casa è impossibile in presenza di una profezia autoavverante sbagliata
per vendere casa devi servirti della giusta profezia autoavverante – immagine di Goodfon

In psicologia, una profezia autoavverante si ha quando un individuo – convinto o anche solo timoroso – del verificarsi di eventi futuri, altera il suo comportamento in un modo tale da finire per causare sul serio tali eventi.

Fonte Wikipedia

Cosa c’entra nella vendita della casa una cosa del genere?

C’entra! Eccome se c’entra.

Ma prima di sviscerare il concetto, lasciami chiarire una cosa fondamentale – che Wikipedia non ti dice.

Esistono due tipi di profezie autoavveranti: quelle buone e quelle cattive.

In gergo tecnico immobiliare, quelle cattive vengono definite “Seghe Mentali”.

Ciò è dovuto dal fatto che, di base, l’essere umano è geneticamente programmato per essere indeciso e dubbioso, in quasi tutte le aree della vita.

Anche per cose insignificanti come scegliere quale pizza mangiare…

“Mmhh, la capricciosa non è il caso… direi che una margherita è la scelta migliore per l’occasione, così non vede subito al primo appuntamento che razza di maiale sono a tavola…!

“Ma in fin dei conti… mah che rottura! Dov’è la soddisfazione a mangiare un’insignificante margherita? Per me una quattro formaggi con prociutto, cipolle e peperoni grazie!”

Pizza a parte, pensa a tutte le volte in cui hai pensato a quali potevano essere le ripercussioni di una scelta – seppur banale – sul tuo immediato futuro.

Quindi se arriviamo a questi livelli quando si tratta di scegliere una banalissima pizza…

…PROVA SOLO AD IMMAGINARE IN CHE CONDIZIONI SI RIDUCE IL NOSTRO CERVELLO QUANDO SI TRATTA DI SCEGLIERE UNA CASA IN CUI VIVERE!

Segui il mio ragionamento?

Se vuoi vendere casa, devi estirpare dalla testa del potenziale acquirente tutte le sue Pippe Mentali!

per vendere casa è necessario estirpare tutte le seghe mentali dalla testa del potenziale acquirente

Le persone sono abituate a focalizzarsi sempre sugli aspetti negativi delle cose, lasciando in secondo piano – o tralasciando del tutto – quelli positivi.

Per natura, siamo predisposti per soffermarci su quello che perdiamo – piuttosto che su quello che otteniamo – facendo una determinata scelta.

Robe da pazzi vero?

Questo è uno degli aspetti della nostra natura che ti metterà i bastoni tra le ruote durante la vendita della casa.

Ma non è mica finita!

Questo aspetto, a sua volta, attiva un’altra caratteristica peculiare del nostro cervello:

Il Principio di Coerenza

Un altro piccolo – ma importante – difetto di fabbrica che ci portiamo dietro da che eravamo bambini.

Il Principio di Coerenza, è ciò che ci spinge a compiere azioni coerenti con le nostre convinzioni.

E le convinzioni si creano e si fortificano attraverso ciò che decidiamo di vedere e ciò che decidiamo di non vedere.

Quindi, se un potenziale acquirente sceglie di vedere solo gli aspetti negativi…

…non compra!

E non c’è verso di fargli cambiare idea.

Viene letteralmente avvolto da un vortice di dubbi mostruosi che lo attanagliano fino a bloccarlo, rendendolo incapace di prendere una decisione e facendolo uscire con il più classico dei cliché:

“Eh non lo zoh… ci devo penzare, ci devo penzarheeh…”

Se la tua intenzione è realmente quella di vendere casa, quello che devi fare è estirpare dalla mente del potenziale acquirente queste “seghe mentali” e portarlo a pensare solo alle cose belle.

Ovvero come sarà migliore la sua vita se deciderà di comprare casa tua e piuttosto che un’altra.

Devi sostituire la profezia autoavverante cattiva con la profezia autoavverante buona.

Condizione che si genera esclusivamente creandone i presupposti molto prima che la persona venga a visitare casa tua.

Sappi che se la gente arriva in visita con anche solo l’ombra di una pippa mentale, è finita!

Appena varcata la soglia d’ingresso, quella virgola fuori posto nel suo cervello diventa un intricato e infinito poema Manzoniano di cose negative.

In parole povere…

Per vendere casa è necessario che la persona pensi solo alle cose buone e lasci da parte tutte quelle cattive

ambienti curati e allestiti per la vendita sono fondamentali per vendere casa
se vuoi vendere casa non puoi permetterti di vendere dei semplici muri, devi vendere le emozioni ad esse attribuite – immagine di Freshome

La profezia autoavverante supportata dal principio di coerenza, è un’arma a doppio taglio nella vendita della casa.

Ma se impugnata dalla parte giusta può fare stragi di potenziali acquirenti peggio del cecchino di American Sniper!

C’è un sistema per padroneggiarla come si deve nelle più svariate situazioni.

Queste profezie autoavveranti, tutte le fisime e le pippe mentali dei potenziali acquirenti sono soggettive.

Ognuno ha le sue priorità nella vita.

Il segreto quindi sta nel sapere a che tipo di persona ti devi rivolgere.

Chi sarebbe maggiormente interessato a comprare casa tua?

  • La vecchietta con la protesi all’anca?
  • La coppia con 5 figli?
  • Una coppia di anziani in salute?
  • O con qualche acciacco?
  • Una coppia giovane appena uscita da casa dei genitori? 

Sono tutte tipologie di persone con priorità ed esigenze estremamente differenti.

La parte difficile di tutto il lavoro che c’è dietro la vendita della casa, è sapere a chi devi rivolgerti.

Perché di fatto…

Casa tua non va bene per chiunque!

Va bene solo per una ristretta categoria di persone.

E tendenzialmente ogni categoria, quando si parla di comprare casa ha le sue priorità, le sue esigenze, i suoi desideri, le sue aspettative e via dicendo.

Quindi per vendere casa, è fondamentale riuscire ad azzeccare la comunicazione adatta all’unica categoria di persone giusta alla quale devi rivolgerti.

A partire dall’annuncio!

Sia per quanto riguarda le foto, che per quanto riguarda il testo.

Entrambi devono emozionare il potenziale acquirente, facendo leva sui suoi desideri e le sue esigenze.

Il messaggio che deve passare è che:

  • se comprano casa tua la qualità della loro vita aumenterà come hanno sempre desiderato
  • se non comprano casa tua la loro vita non subirà grandi miglioramenti

Ora si tratta solo di capire come fare per:

  • individuare la giusta categoria di persone
  • allestire in casa tua ambienti che sappiano catturare maggiormente l’attenzione di questa precisa tipologia di potenziali acquirenti
  • creare un annuncio efficace in grado di estirpare tutte le pippe mentali di queste persone
  • con un testo capace di costringerli a focalizzarsi solo sugli aspetti positivi del comprare casa tua

Ma questo – se permetti – è un segreto del mestiere!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 commenti

Post Recenti

Commenti Recenti

Rolando

Buongiorno Angelo! Le chiedo cortesemente di lasciarci i suoi dati nel modulo di contatto che trova a questo link:…

Dall'articolo: Il Trading Immobiliare per guadagnare con le case nonostante la crisi

ANGELO TIRAPELLE

Buon giorno Ho di proprietà un stabile immobiliare di euro 1000.000,00 diviso in parte residenziale e in…

Dall'articolo: Il Trading Immobiliare per guadagnare con le case nonostante la crisi

Rolando

Spiacente... non condividiamo il nostro materiale di lavoro. Piuttosto se avessi qualche domanda in merito rispondo volentieri!

Dall'articolo: Creare un conto economico immobiliare in modo rapido e semplice

gianluigi

buonasera, è possibile avere il file excel? grazie

Dall'articolo: Creare un conto economico immobiliare in modo rapido e semplice

Torna su

© Copyright 2018 CasaRevolution | CasaRevolution di Rolando Pollastri - via IV Novembre, 2 - 20060 Trezzano Rosa (MI) | P.IVA: 10088050967 - C.F.: PLLRND84H19C523O | Privacy e Cookie Policy | Tutti i diritti riservati


CHIUDI