Meglio pagare un mutuo o andare in affitto?

Pubblicato il 8 Aprile 2019 | Autore Rolando

Si legge in 3 minuti
meglio pagare mutuo o andare in affitto, questo è il dilemma

Per molti la risposta è scontata. Per altri un po’ meno.

Ciò è dovuto alla differente mentalità e ai differenti obiettivi che differenti persone hanno nella vita.

Un sacco di differenze… ma anche un sacco di dubbi!

Per il lavoro che faccio, ogni giorno mi capitano a tiro molte persone con le idee parecchio confuse sul da farsi, quando si tratta di decidere se comprare una casa per andarci a vivere o restare in affitto:

“Se compro una casa, meglio se ci vado a vivere o la metto a reddito? Tu che per lavoro investi in immobili, cosa mi consigli?”

Come dicevo è soggettivo. Io ho la mia opinione. Che sarebbe l’opinione di un investitore immobiliare.

Di base non c’è una risposta giusta e una sbagliata.

Definire giusto o sbagliato comprare casa per andarci a vivere è possibile esclusivamente all’interno di 2 “modalità” totalmente differenti:

  • Personalmente parlando
  • Finanziariamente parlando

Personalmente parlando è meglio pagare un mutuo o andare a vivere in affitto?

il fatto che sia meglio pagare un mutuo o un affitto per la casa in cui andare a vivere è soggettivo, personalmente parlando
il fatto che sia meglio pagare un mutuo o un affitto per la casa in cui andare a vivere è soggettivo, personalmente parlando… – immagine di Zillow

Personalmente parlando… è soggettivo.

Dipende dalla mentalità della persona. Ovvero da ciò che realmente una persona vuole.

Per il 97% della popolazione italiana, la casa è un investimento sicuro. L’equivalente di un salvadanaio. Nel quale riporre ogni mese, per 25/30 anni, un terzo del proprio stipendio. Per poi lasciarlo in eredità ai propri figli.

Per la maggior parte degli italiani, vivere in affitto è qualcosa di stupido. Equivale a regalare i propri soldi a un’altra persona.

Per altri invece è più intelligente andare a vivere in affitto e comprare casa al solo scopo di generare una rendita.

Sono due mentalità diametralmente opposte.

E sono giuste entrambe.

Ognuna con il proprio perché ed entrambe spinte da motivazioni personali.

Nessuna delle due è nella posizione di giudicare l’altra. Ma come ovvio che sia, chi appartiene alla prima considera gli esponenti della seconda dei pazzi furiosi. E viceversa.

Detto questo…

Finanziariamente parlando è meglio pagare un mutuo o andare a vivere in affitto?

parlando in termini finanziari la casa deve generare un reddito, non consumarlo
parlando in termini finanziari la casa deve generare un reddito, non consumarlo – immagine di PhonateTech

Parlando i termini finanziari, il discorso assume un tono assoluto.

Finanziariamente parlando, comprare casa per andarci a vivere è sbagliato!

Indipendentemente dal fatto che la compri con soldi “cash” o con un mutuo, comprare casa per andarci a vivere è finanziariamente sbagliato.

Una casa di proprietà dovrebbe generare un reddito, non consumarlo.

Di fatto – chi ha una mentalità prettamente finanziaria – vede una casa di proprietà in 2 differenti modi:

  • come una attività
  • come una passività

Attività intesa come un qualcosa che genera un reddito.

Passività – al contrario – un qualcosa che erode il reddito.

Queste due cose le devi guardare in un’ottica di immediatezza.

Mi spiego meglio.

Se compri una casa per andarci a vivere, non stai buttando soldi. Ovviamente.

Quei soldi si accumulano negli anni per far sì che l’immobile diventi tuo per sempre.

Ma questo non genera un guadagno immediato. Al contrario, ti priva di una buona parte dello stipendio.

Di base, dal punto di vista finanziario, funziona così.

Ora… so a cosa stai pensando!

“Se compro casa con un mutuo, al massimo posso pensare di coprire la rata del mutuo con l’affitto che mi paga l’inquilino! Equivale a comprare casa per andarci a vivere!”

È proprio qui che ti sbagli! Ma di certo non per colpa tua… molto semplicemente manca un pezzo – che se nessuno ti ha mai svelato – non puoi conoscere.

La differenza sta in una cosetta chiamata “flusso di cassa” o anche “cash flow”.

Se tu compri casa per andarci a vivere, sei costretto a pagare il mutuo con soldi tuoi. Questa operazione “erode” i tuoi guadagni.

Se invece compri casa per metterla in affitto, stai generando una rendita – un flusso di cassa – con la quale ripaghi la banca senza andare a toccare il tuo personale stipendio.

Questo ti permette di poter accedere ad ulteriore credito più avanti.

Indebitarti ulteriormente di permette di acquistare un’altra casa.

Metterla a reddito. Aumentare il cash flow. Prendere altre case e aumentare ulteriormente il tuo cash flow. E così via…

Vivere in affitto e comprare casa da mettere a reddito è il primo passo per questo “circolo virtuoso”.

Ma sono abbastanza sicuro che un’altra osservazione ti frulla nella testa…

“Continuando a comprare case con mutuo e metterle in affitto, comunque non mi permette di godermi i soldi di quegli affitti… dato che li devo girare direttamente alla banca!”

In realtà non è del tutto vero… e ora ti spiego anche il perché!

Mettere una casa a reddito non significa solo pagare il mutuo con l’affitto del tuo inquilino!

mettendo una casa a reddito è possibile guadagnare di più della semplice rata del mutuo – immagine di VOX

Non esiste solo il classico contratto di locazione 4+4!

Oggi è possibile affittare casa tua in modo più intelligente e notevolmente più sicuro.

Affittare casa per brevi periodi equivale a triplicare il tuo guadagno.

Hai capito bene!

Potrai pagare il mutuo con il quale stai pagando la casa che hai comprato e ti rimarrebbe in mano due volte tanto dopo aver pagato la rata!

Si chiama affitto breve!

Serve un po’ di pratica, non è semplice da applicare al tuo immobile.

Specialmente se non lo hai mai fatto prima.

Ma non è tanto quello il problema, quanto quello che generano le piattaforme tipo Airbnb.

Sono portali specializzati esclusivamente in affitti brevi.

Ti registri come HOST – ovvero persona che ospita – metti su l’annuncio di casa tua ed è fatta!

Il problema di cui parlavo prima è che questi siti penalizzano i nuovi arrivati.

Danno poca visibilità se sei appena iscritto. Addirittura sono gli stessi siti che suggeriscono di proporre il tuo appartamento ad un prezzo più basso per attirare maggiormente l’attenzione.

Questo è il principale motivo per il quale molte persone si fanno gestire l’affitto breve dei loro appartamenti da persone qualificate.

Professionisti specializzati in locazioni brevi, con uno storico su questi portali che gli permette di far partire la tua rendita già a livelli “dorati”.

In cambio di una percentuale sulla rendita generata sotto la loro supervisione, includono anche tutta una serie di servizi:

  • Controllo accurato della casa dopo ogni permanenza
  • Servizio pulizia tra un ospite e l’altro
  • Rendita totalmente automatizzata, non dovrai pensare assolutamente a niente

Fanno tutto loro!

L’unico tuo pensiero sarà dover capire come spendere i soldi che avanzi ogni mese dopo aver pagato la rate del mutuo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 commenti

Post Recenti

Commenti Recenti

Rolando

Grazie mille per i complimenti, fanno sempre piacere!!! Ovviamente Milano, Roma e Torino non sono le uniche…

Dall'articolo: Il Trading Immobiliare per guadagnare con le case nonostante la crisi

Elia

Complimenti per l'articolo. Conoscevo già i concetti espressi ma il modo simpatico e dinamico per descriverli è pagante. Ho…

Dall'articolo: Il Trading Immobiliare per guadagnare con le case nonostante la crisi

Rolando

Ciao Davide. Se ho capito bene, più che in merito al conto economico, la domanda riguarda la valutazione dell'immobile oggetto…

Dall'articolo: Creare un conto economico immobiliare in modo rapido e semplice

davide

Buona sera, io ho sul mio excel: -mq -prezzo -valore al mq…

Dall'articolo: Creare un conto economico immobiliare in modo rapido e semplice

Giuseppe

Grazie Rolando per la risposta molto esaustiva e per gli ottimi spunti

Dall'articolo: Il Trading Immobiliare per guadagnare con le case nonostante la crisi

Torna su

© Copyright 2018 CasaRevolution | CasaRevolution di Rolando Pollastri - via IV Novembre, 2 - 20060 Trezzano Rosa (MI) | P.IVA: 10088050967 - C.F.: PLLRND84H19C523O | Privacy e Cookie Policy | Tutti i diritti riservati


CHIUDI