Bonus Ristrutturazioni 2019: cos’è, come funziona e come ottenerlo

Pubblicato il 8 Gennaio 2019 | Autore Rolando

Si legge in 1 minuto
Bonus Ristrutturazioni 2019 cos'è, come funziona e come ottenerlo

Cos’è il Bonus Ristrutturazioni?

Il Bonus Ristrutturazioni è un bonus fiscale per le ristrutturazioni.

Consiste in una detrazione Irpef prevista in due diverse modalità:

  • 50% per lavori di ristrutturazione semplice
  • 65% per ristrutturazioni che comportano un risparmio energetico

Entrambe da suddividere in 10 quote annuali.

Questa è un’agevolazione nata nel ’98 con il Governo Prodi, e riconfermata anno dopo anno con l’apporto di leggere modifiche.

Come funziona il Bonus Ristrutturazioni?

Come funziona il Bonus Ristrutturazioni 2019

Tutte le regole e le istruzioni riguardanti il Bonus Ristrutturazioni sono riportate sulla guida pubblicata nel 2018 dall’Agenzia delle Entrate.

La guida riporta minuziosamente:

  • in cosa consiste
  • chi può usufruirne
  • per quali interventi è possibile ottenerle
  • i limiti entro i quali poterne usufruire
  • l’agevolazione IVA
  • cosa fare per ottenerle
  • come pagare i lavori
  • la documentazione da conservare
  • tutte le tipologie di lavori agevolabili

Il tutto riportato e descritto classificato in base alla tipologia di lavori con i quali è possibile usufruire delle agevolazioni.

Come ottenere il Bonus Ristrutturazioni?

Come ottenere il Bonus Ristrutturazioni 2019

Possono usufruire del Bonus Ristrutturazioni tutte le persone assoggettate all’imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF), residenti o meno sul territorio italiano.

Oltre che ai proprietari, l’agevolazione si estende anche ai titolari di diritti reali e personali di godimento sugli immobili oggetto di intervento edilizio e che ne sostengono le relative spese.

Negli ultimi anni gli adempimenti previsti per richiedere questa forma di detrazione IRPEF sono stati ampiamente semplificati e ridotti.

È sufficiente indicare nella dichiarazione dei redditi i dati catastali identificativi dell’immobile e gli altri dati richiesti per il controllo della detrazione.

Una delle novità più importanti sulla detrazione IRPEF riportata nella guida linkata al paragrafo precedente, riguarda solo alcune categorie di lavori di ristrutturazione, per le quali è divenuto obbligatorio inviare un’apposita comunicazione all’ENEA (il link tramite il quale inviare la documentazione lo puoi trovare a pagina 16 della guida dell’Agenzia delle Entrate).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 commenti

Post Recenti

Commenti Recenti

Rolando

Buongiorno Angelo! Le chiedo cortesemente di lasciarci i suoi dati nel modulo di contatto che trova a questo link:…

Dall'articolo: Il Trading Immobiliare per guadagnare con le case nonostante la crisi

ANGELO TIRAPELLE

Buon giorno Ho di proprietà un stabile immobiliare di euro 1000.000,00 diviso in parte residenziale e in…

Dall'articolo: Il Trading Immobiliare per guadagnare con le case nonostante la crisi

Rolando

Spiacente... non condividiamo il nostro materiale di lavoro. Piuttosto se avessi qualche domanda in merito rispondo volentieri!

Dall'articolo: Creare un conto economico immobiliare in modo rapido e semplice

gianluigi

buonasera, è possibile avere il file excel? grazie

Dall'articolo: Creare un conto economico immobiliare in modo rapido e semplice

Torna su

© Copyright 2018 CasaRevolution | CasaRevolution di Rolando Pollastri - via IV Novembre, 2 - 20060 Trezzano Rosa (MI) | P.IVA: 10088050967 - C.F.: PLLRND84H19C523O | Privacy e Cookie Policy | Tutti i diritti riservati


CHIUDI