I 2 svantaggi a cui vai incontro se vuoi vendere una casa vuota

Pubblicato il 6 Marzo 2019 | Autore Rolando

Si legge in 4 minuti

Un farmacista, da oltre un anno non riesce a vendere la casa del padre vuota…

…e di punto in bianco, arriva l’investitore immobiliare di turno che in 4 mesi compra casa dal dirimpettaio e la rivende ad un prezzo del 50% più alto rispetto a quella del farmacista.

svelato perché un farmacista non è riuscito a vendere casa per oltre 1 anno
immagine di PrivacyItalia

Questo è il potere delle emozioni quando si parla di vendere casa nel 2019!

Il mondo è cambiato, il mercato immobiliare è cambiato, la mentalità delle persone che comprano casa è cambiata.

Ma la stessa persona che deve comprare casa, nel momento in cui invece deve vendere casa sua per trasferirsi in quella nuova, inverte a 180 gradi la propria mentalità indietreggiando di almeno un trentennio…

COME MAI?!

Non esiste una risposta semplice a questa domanda…

Ma, per te che devi vendere casa, è sufficiente essere consapevole di questa peculiarità.

Io ne sono consapevole! E il solo fatto di esserne consapevole, mi ha messo nella posizione di ottenere risultati che altri nemmeno si sognano durante la notte.

Prova a ragionarci un attimo…

Negli anni ‘80 c’erano i giornali, con l’apposita sezione in cui potevi mettere il tuo annuncio di sole 30 parole per vendere casa senza nemmeno uno straccio di foto.

Oggi la gente cerca su internet, con i suoi mille mila portali immobiliari con foto, testi, prezzi, numeri di telefono e via dicendo.

Trent’anni fa bastavano 30 parole e zero foto per vendere casa!

Oggi invece, quando si tratta di comprare casa, la gente si trasforma letteralmente in “cecchini immobiliari”, sempre più attenti al più minimo particolare che li possa in qualche modo aiutare ad abbassare il prezzo.

Il ragionamento mentale di queste persone può essere riassunto più o meno come segue:

“Il tizio che vende casa sa perfettamente che se non scende di prezzo non compro la sua e me ne vado a comprare un’altra… perché tanto di immobili in vendita ce n’è quanti ne voglio, magari ne trovo pure uno migliore per le mie esigenze!”

Questo effetto io lo chiamo “La Morte Immobiliare” e si verifica quando casa tua è così indifferenziata che non se la caga nessuno… e in queste condizioni, tu non venderai mai!

A meno che tu non scenda pesantemente di prezzo, è ovvio!

Questa è la condizione nella quale il mercato immobiliare “scarica” tutte le case vuote, senz’anima e senza emozioni.

Questo è esattamente quello che è successo al farmacista ai piedi del palazzo in cui abbiamo effettuato un investimento per un nostro cliente affezionato.

Se la tua intenzione è quella di vendere una casa completamente vuota, farai la stessa fine del farmacista sotto casa!

vendere una casa vuota è praticamente impossibile, a meno che non scendi spaventosamente di prezzo
vendere una casa vuota non permette al visitatore di percepirne il reale valore – immagine di Life of Dad

Durante i vari sopralluoghi per supervisionare l’andamento dell’investimento, ho avuto modo di conoscere questa persona e di scambiarci quattro chiacchiere.

L’appartamento era di proprietà del padre, il quale accusando di gravi problemi di salute dovuti alla vecchiaia, ha lasciato al figlio l’ingrato compito di venderla.

Mi raccontava che per un anno intero quell’appartamento è stato alla mercé di un’agenzia immobiliare della zona, ma il risultato del loro lavoro… beh, è presto detto.

Gli ho detto che era una situazione a dir poco assurda.

Non è assolutamente possibile non riuscire a vendere un immobile pubblicizzato a 75 mila euro, quando ne valeva circa 120 mila.

Così ho provato a raccontargli cosa stavo combinando con un appartamento esattamente identico di fronte al suo.

Mentre il farmacista era impegnato a nuotare nello scetticismo, andammo a vedere l’appartamento…

“Questa persona stava cercando di vendere una casa completamente vuota, e anche un po’ malconcia…”

Spiegai quindi come lavoravo io, e che non era necessario né comprare dei mobili, né fare chissà quali lavori per riuscire a venderla.

“No… non ho nessuna intenzione di spendere dei soldi per vendere questa casa!”

I proventi della vendita erano destinati a coprire le spese mediche del padre. Ciò nonostante, la sua intenzione era quella di lasciare che quella casa si vendesse da sola.

D’altronde, non avendo particolari problemi economici per loro non era un problema.

Qualcuno, prima o poi, avrebbe formulato un’offerta in linea con il prezzo che chiedeva e se ne sarebbe liberato a tempo debito.

Ma non sarebbe successo… non presentando un immobile in quelle condizioni! A meno che non fosse sceso pesantemente con il prezzo.

Il perché è molto semplice! Vendere una casa completamente vuota comporta uno svantaggio enorme, il quale ne genera a sua volta un secondo e così via…

Immagino tu abbia intuito facilmente di come sia sufficiente sistemare il primo per risolvere a cascata tutta una serie di altre problematiche!

Vediamo quindi qual’è il problema principale.

Il Primo Enorme Svantaggio nel vendere una casa completamente vuota

Una casa vuota non suscita alcun tipo di emozione!

Non permette di percepire le reali dimensioni e le potenzialità dell’immobile.

Una casa vuota impedisce letteralmente al visitatore di visualizzarsi al suo interno sorseggiando il suo quotidiano bicchiere di vino rosso, mentre legge il suo libro comodamente sdraiato sul divano dopo una lunga giornata di lavoro.

Se consideri che:

Le persone decidono di comprare in base alle emozioni e ai sentimenti che l’oggetto del loro desiderio suscita in loro.

Se la tua intenzione è quella di vendere una casa vuota, perché non hai intenzione di spenderci dei soldi, beh caro mio…

…ne perderai molti di più se riuscirai sul serio a venderla in quelle condizioni!

Uno spazio vuoto non trasmette alcun tipo di emozione!

Ciò significa che agli occhi dei tuoi potenziali acquirenti, è come se tu stessi cercando di vendergli una cantina al prezzo di un appartamento.

E nonostante questo sia l’elemento che scatena tutte le varie problematiche a cascata, in ordine di tempo si aggiudica solo il secondo posto!

Il Secondo Enorme Svantaggio nel vendere una casa completamente vuota

Pubblicizzare le foto di una casa vuota, non attira l’attenzione!

In un mercato immobiliare sovraffollato come quello di oggi, gli spazi vuoti di casa tua darebbero nell’occhio meno di una nave che solca l’oceano nel mezzo della notte.

Sei praticamente invisibile!

E se sei invisibile, non ti vede nessuno… se non ti vede nessuno, non arrivano visitatori… senza visitatori non vendi la casa… e così via!

Per riuscire a vendere casa devi emozionare il tuo potenziale acquirente!

per vendere casa, ogni suo ambiente deve emozionare il potenziale acquirente
per vendere casa, ogni singola stanza deve suscitare emozioni positive molto forti nel potenziale acquirente – immagine di rd

Alla fine della fiera, l’investimento del mio cliente è andato alla grande!

Da rogito a rogito sono passati appena più di 4 mesi, realizzando un prezzo di vendita di 110 mila euro, nonostante stessimo proponendo un appartamento perfettamente speculare a quello del farmacista.

Quindi, dove sta la differenza?

Con la mia squadra abbiamo dato una bella rinfrescata. Un po’ di tortora sui muri e bianco per i soffitti.

Abbiamo “allestito” i vari ambienti in modo tale che fossero in armonia con il contesto in cui l’appartamento era inserito:

  • Lo stile del palazzo
  • Lo stile della zona
  • Il tipo di persone che popolano quella zona e via dicendo…

Abbiamo strutturato un Percorso Persuasivo© in grado di “imprigionare” il potenziale acquirente in una fitta rete di emozioni dalla quale non avrebbe avuto scampo se non in due modi:

  • Avesse detto chiaramente “La casa non mi piace!”
  • O avesse messo mano al libretto degli assegni con una proposta nero su bianco in linea con le nostre richieste

Alla fine della fiera, per riuscire a vendere casa è sufficiente emozionare – in modo positivo ovviamente – il potenziale acquirente!

Prova a pensare ad un ambiente vuoto… che emozioni ti trasmette?

A me personalmente un po’ mi deprime…

Se vuoi vendere casa mica puoi far deprimere la gente ancora prima che ci entra… anzi, questa gente manco ti chiama se già si deprimono guardando le foto che hai pubblicato nell’annuncio!

Noi per esempio, nei nostri investimenti o per le persone che come te devono vendere casa, facciamo una vera e propria “preparazione scenica”.

Allestiamo ogni ambiente come se fosse il palcoscenico di un teatro, ognuno appositamente predisposto per ambientare delle scene nella mente del tuo potenziale acquirente.

In questo modo permettiamo alla sua immaginazione di galoppare liberamente all’interno di 4 semplici mura, invece di segarle le gambe presentando degli insulsi spazi vuoti.

Ma non è necessario ogni volta comprare mobili, complementi d’arredo, piantine e oggetti vari…

Si tratta di un allestimento temporaneo, esclusivamente a scopo di vendita.

Inoltre, studi scientifici su larga scala hanno dimostrato che quello che vediamo influisce in una piccolissima percentuale sulle nostre decisioni.

Per potenziare al massimo la nostra comunicazione immobiliare, sfruttiamo anche l’enorme potere che suoni e aromi profumati che migliorino ulteriormente l’esperienza del potenziale acquirente durante la visita.

Catapultando le emozioni del visitatore in un paradiso immobiliare e materializzando al contempo nella sua mente, la casa dei suoi sogni.

Ecco perché è decisamente meglio vendere una casa “allestita per la vendita” piuttosto che una comune e insensibile casa vuota.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 commenti

Post Recenti

Commenti Recenti

Rolando

Grazie mille per i complimenti, fanno sempre piacere!!! Ovviamente Milano, Roma e Torino non sono le uniche…

Dall'articolo: Il Trading Immobiliare per guadagnare con le case nonostante la crisi

Elia

Complimenti per l'articolo. Conoscevo già i concetti espressi ma il modo simpatico e dinamico per descriverli è pagante. Ho…

Dall'articolo: Il Trading Immobiliare per guadagnare con le case nonostante la crisi

Rolando

Ciao Davide. Se ho capito bene, più che in merito al conto economico, la domanda riguarda la valutazione dell'immobile oggetto…

Dall'articolo: Creare un conto economico immobiliare in modo rapido e semplice

davide

Buona sera, io ho sul mio excel: -mq -prezzo -valore al mq…

Dall'articolo: Creare un conto economico immobiliare in modo rapido e semplice

Giuseppe

Grazie Rolando per la risposta molto esaustiva e per gli ottimi spunti

Dall'articolo: Il Trading Immobiliare per guadagnare con le case nonostante la crisi

Torna su

© Copyright 2018 CasaRevolution | CasaRevolution di Rolando Pollastri - via IV Novembre, 2 - 20060 Trezzano Rosa (MI) | P.IVA: 10088050967 - C.F.: PLLRND84H19C523O | Privacy e Cookie Policy | Tutti i diritti riservati


CHIUDI